Page 10 of 10 FirstFirst ... 678910
Results 136 to 146 of 146

Thread: M5S: Senza Parole...

  1. #136
    Bortas's Avatar
    Join Date
    Oct 2003
    Location
    Valdarno's Baiou, near Padule
    Posts
    11.156

    Default

    Quote Originally Posted by Nazgul Tirith View Post
    Perchè se scendono a fare una coalizione il loro partito crollerebbe dall'interno visto i SANI PRINCIPI su cui fonda, nel caso contrario ripetono cio che hanno gia fatto alle scorse politiche.
    Se lo dice Peppe dissotterrano anche Mussolini per allearcisi, i sani principi valgono un cazzo davanti a quello che dice il comico genovese, già con la Raggi hanno dimostrato quanto vale il garantismo a due velocità. Se la scema di Roma si fosse alleata palesemente con Himmler il sacro blog avrebbe titolato "Forse le SS non sono poi state così scorrette" vangelo secondo Grillo. Pizzarotti ha tenuto nascosto che lo avevano accusato di aver fregato un prosciutto alla sagra del tortello e lo hanno brillato perchè a Peppe stava sul culo, nessuno si deve permettere indipendenza.
    Purtroppo la struttura del partito vuole la massima fiducia e nessun senso critico, aggiungici che anche gli altri partiti non fanno niente per levarsi di dosso la figura dei maneggioniladripezzidimerda (il PD che salva una merda assoluta come Minzolini ad esempio, figura di cui non fotte a nessuno manco al Berlusca, giusto per ribadire che sono imbecilli e deficiano di qualsiasi strategia politica anche minima). Insomma mischia tutti questi elementi di pura merda ed avrai il fanatico a 5 stelle, quello che anche se glielo dimostri e riconosce che hai ragione, cmq non vaccina il figlio per paura di essere scoperto da gli altri come lui, quello che cerca continue conferme da te che fa tutto schifo, alzando la voce anche se sta a 30 centimetri da te, perchè si è rotto i coglioni delle BBanche, corporazioni, massoni, Renzi ebberlusconi buttati a caso in ogni argomento, dai panni stesi a "ho magnato male cagherò peggio".
    Con euro e negri pertono sempre con, mi piace l'idea dell'europa, ma la merkel e gli schiavi dell'euro... Non sono razzista ma gli immigrati!!! Con tutto il campionario di peppate sul mondo migliore di stocazzo.

    Non c'è speranza mai mai mai con questa gente, votava Berluscone perchè era ricco e gli faceva fare i soldi, Votava la DC perchè sia mai che vengano i comunisti, votava Craxi perchè era un grande statista, mo vota grillo per lo stesso motivo, l'uomo forte in cima al mucchio...
    LA VERITA' E' LA FUORI! MA ANCHE NO...
    Spoiler

    Spoiler


  2. #137
    powerdegre's Avatar
    Join Date
    Jan 2004
    Location
    Oxford, Albion
    Posts
    11.170

    Default

    Quote Originally Posted by Il Nando View Post
    This.

    Quando senti persone con un diploma sostenere robe tipo che se ti entra un uccello (volatile) in casa è un brutto segno e/o cose del genere non ti puoi stupire dei vaccini. Nonostante il grado di istruzione medio sia più alto rispetto al secolo scorso non si coglie la lezione più importante che dovrebbe darti la scuola e cioè che il mondo è complesso, non lo comprenderai e non lo controllerai mai nel suo insieme, l'unico modo per capirci qualcosa è con lo studio e la pazienza, senza aver paura dell'ignoto e diffidando delle risposte semplici. Da decenni invece molti giovani escono da una cazzo di scuola superiore con il piglio di chi torna dal fronte, per poi entrare nel mondo del lavoro (qualora esistesse) senza mai più aprire un libro. Et voilà, nel giro di un decennio eccoti il gomblottista (o sistemista del superenallotto) servito, come diceva il saggio: "fino a 18 anni l'istruzione è obbligatoria dopo l'ignoranza è facoltativa".

    Il casino 5s è che Grillo è sempre stato affascinato da ste minchiate (tipo washball), e mi ricorda la battuta di sesso droga e d&d. Regola zero di d&d: il master può ignorare una regola se ritiene che migliori l'esperienza di gioco. regola -1: il master nn dev'essere un coglione.

    Per il discorso di genova, boh, leggevo ieri scanzi e nn ha torto, il grosso problema 5s è che nn seleziona una minchia, bastano 50 voti online per candidare il cocco di un lobbista o un pazzo insensato e a quel punto per tamponare devi calare la mannaia dall'alto e rendere chiaro ciò che è cristallino se hai un cervello, l'uno vale uno non è mai esistito, un pò come la democrazia interna pd toh, è così che va il mondo decide il capo.
    Giusto un appunto.

    Avere un diploma non vuol dire essere istruiti, cosi' come una laurea, conosco dei completi imbecilli col titolo di studio in tasca, alla fine la scuola odierna e' per la maggiore, purtroppo, mero nozionismo, col risultato che uno che una volta non sarebbe andato oltre la terza media si ritrova a prendere un pezzo di carta e credersi un genio, perche' lui ha studiato.

    Quanto sopra prepara la gente in maniera errata, gli viene mostrato che non importa che non ci arrivi, basta che ci provi, roba che poi si riflette successivamente anche in pensieri come questo, non importa che ci capisci qualcosa, basta che ci provi ed anche te puoi parlare di vaccini.

    Sarebbe da piantarla con questo buonismo e buttar fuori la gente quando non ce la fa e metterli una vanga in mano, risolveresti anche il problema dei laureati disoccupati.
    Once playing:
    Caruso Pascovsky, chierico sul fu Vorti.
    Degre, Tankadin su WoW EU-Khadgar
    Now:
    uhm... Poker su PS. Shub e' un barbone.

  3. #138
    Randolk's Avatar
    Join Date
    Oct 2003
    Location
    Eternia
    Posts
    33.702

    Default

    Una delle robe che tutt'ora per me resta un mistero inarrivabile è un professore benemerito di storia e filosofia con una stratificazione di dottorati che levati...fervente cattolico. E non è nemmeno una questione politica, dato che in facoltà sono tutti squatter nostalgici e/o hipster e lui non è inserito come ruolo in nessun centro cattolico di potere. Ce crede.
    Spoiler

  4. #139
    Nazgul Tirith's Avatar
    Join Date
    Mar 2004
    Location
    Manicomio
    Posts
    14.411

    Default

    Quote Originally Posted by Randolk View Post
    Una delle robe che tutt'ora per me resta un mistero inarrivabile è un professore benemerito di storia e filosofia con una stratificazione di dottorati che levati...fervente cattolico. E non è nemmeno una questione politica, dato che in facoltà sono tutti squatter nostalgici e/o hipster e lui non è inserito come ruolo in nessun centro cattolico di potere. Ce crede.

    Perchè dioh ti amah e pure coloroh che professanoh.

    "not even death can save you from me..."


  5. #140
    McWoT. McLove.'s Avatar
    Join Date
    Apr 2007
    Location
    Palermo, Nord Africa
    Posts
    26.447

    Default

    Quote Originally Posted by powerdegre View Post
    Giusto un appunto.
    Avere un diploma non vuol dire essere istruiti, cosi' come una laurea, conosco dei completi imbecilli col titolo di studio in tasca, alla fine la scuola odierna e' per la maggiore, purtroppo, mero nozionismo, col risultato che uno che una volta non sarebbe andato oltre la terza media si ritrova a prendere un pezzo di carta e credersi un genio, perche' lui ha studiato.
    Quanto sopra prepara la gente in maniera errata, gli viene mostrato che non importa che non ci arrivi, basta che ci provi, roba che poi si riflette successivamente anche in pensieri come questo, non importa che ci capisci qualcosa, basta che ci provi ed anche te puoi parlare di vaccini.
    Sarebbe da piantarla con questo buonismo e buttar fuori la gente quando non ce la fa e metterli una vanga in mano, risolveresti anche il problema dei laureati disoccupati.
    Quote Originally Posted by Randolk View Post
    Una delle robe che tutt'ora per me resta un mistero inarrivabile è un professore benemerito di storia e filosofia con una stratificazione di dottorati che levati...fervente cattolico. E non è nemmeno una questione politica, dato che in facoltà sono tutti squatter nostalgici e/o hipster e lui non è inserito come ruolo in nessun centro cattolico di potere. Ce crede.
    umh io non sono cosi sicuro come lo siete voi secondo me il discorso non va generalizzato
    la prima circostanza e' che da un lato ad oggi esiste una massa becera ignorante di gente che non ha mai studiato un cazzo, e non gli è nemmeno mai interessato farlo, quindi e' sicuramente ignorante ma riporta quanto apprende dal web come la definisce Mentana, che personalmente adoro, la generazione dei copia-incolla. Gente che non sa fare un mero ragionamento e di sua paternità e trova forza nei suoi argomenti solo quando trova un link magari non avendoli nemmeno letti o capiti ancora peggio, o nemmeno mettendo in dubbio che il giornalista o spesso articolista a cottimo, spesso e' un perfetto coglione o un parimenti ignorante, laddove non fazioso con lo schifo di (dis)informazione che dilaga al momento.
    la seconda circostanza e' che la laurea spesso indica una specializzazione in un campo avere una laurea in economia non vuol dire avere un enorme cultura, ne vuol dire capirne qualcosa di diritto o di medicina o architettura o filosofia. in combinato disposto con il web poi avvalorando l'aver studiato molti si credono che siccome sono laureati in economia magari ne sanno di più in ogni altro campo rispetto agli altri, ma li e' un discorso di arroganza personale, cioe arrogare conoscenze che non si hanno.
    Se a questo aggiungi anche che essere laureato non e' indice di saperci fare in quel campo specifico perché esistono i calci in culo, il nepotismo i leccaculo allora stiamo freschi, chiunque e' stato all università sa di capre che vanno avanti come i treni senza nemmeno spiegarti il perchè poi ti rendi conto del calcio in culo o di braccianti agricoli che fanno enormi sacrifici per studiare sanno tutto a memoria ma poi non sanno mettere in pratica nulla semplicemente perche non hanno la lucidità mentale di discostarsi dal capitoletto del testo che cmq sanno perfettamente a memoria. inoltre esistono anche gli scarsi, cioè quelli che arrivano a prendere o ottenere il minimo necessario per il pezzo di carta sia diploma o laurea ma li si fermano.
    Non e' nemmeno discriminantenel saperci fare nemmeno pubblicazioni, essere famosi nel proprio campo ed il cash che si fa perchè esistono le scelte personali, conosco cardiologi che per vocazione/ideologia lavorano solo in ospedale e non hanno le lamborghini come quelli che invece fanno solo studio privato magari avviato dal padre o nonno, con millemila masters in giro per il mondo e 314 pubblicazioni in riviste mediche, ma il primo e' immensamente piu competente o bravo nel medesimo campo.
    chiunque penso che ha avuto un problema di salute piccolo o grave che sia, proprio o di un conscente spesso e' rimasto deluso dal professorone plurititolato che non ne ha capito un cazzo e poi il problema e' stato risolto dal medico generico di famiglia.
    Conosco professori universitari che sono capre in diritto, sicuramente della loro materia sanno ogni cazzo di cosa di cazzo del tutto, bella forza la insegnano da 20/30 anni dovresti essere ritardato altrimenti pero che non hanno per nulla una visione d'insieme e che poi appena si discostano dal campo della loro materia fanno scivoloni degni del primo stronzo bracciante agricolo che consulta wikipedia e capisce un quarto della meta di quanto ha letto.

    Io penso che il discorso sia molto meno generalizzato quindi non sono d'accordo che l'avere un pezzo di carta non abbia alcun valore, in molti casi ancora ringraziando il cielo l'ha, ma nemmeno che averlo sia discriminante per essere persona di cultura rispetto al bracciante agricolo perchè al contempo molti "titolati" sono semplicemente delle bestie ignoranti. NON e' una cosa generale ma personale.

    edit: senza dimenticare poi chi pur di affermare una cosa di proprio interesse se ne fotte di passare per ignorante dato che tra fanboysmi e le bestie ben pochi comprenderanno la cagata detta per fare un esempio renzie di merda che indica la CC come burocrazia quando e' il governo di cui lui era Pdc la burocrazia o lo stesso B di merda che indica la stessa CC come "magistratura", entrambe cose sbagliate e false
    altro esempio renzi che dice che da quando c'e' lui ci sono meno tasse, e' affermazione sbagliata si pagano molte più tasse e' diminuita la pressione fiscale che e' il rapporto tra tributi e Pil, aumentando il pil ovviamente il rapporto diminuisce ma negli ultimi anni in italia si sono pagate molte molte piu tasse di ogni altro anno precedente. Pero' cosa fa gioco a renzi dire che "si pagano meno tasse", a prescindere se conosca o meno la differenza, cioè se lui è o meno ingorante, tanto poi in quanti sanno o conoscono la non sottile differenza tra pressione fiscale ed ammontare totale di tributi pagati?
    in tali casi o sono degli ignoranti o accettano il rischio di passare per tali per fare la dichiarazione d'effetto che porta acqua al loro rispettivo mulino
    Last edited by McLove.; 4 Days Ago at 21:44.
    Non ho mai rivolto a Dio altro che una preghiera, molto breve: "Dio, rendi ridicoli i miei nemici". E Dio l'ha esaudita. -Voltaire-

  6. #141
    Randolk's Avatar
    Join Date
    Oct 2003
    Location
    Eternia
    Posts
    33.702

    Default

    Attenzione. Professore di storia e filosofia. E ti assicuro che non è un coglione, anzi. E' un luminare nelle materie di studio che forse mettono più a nudo la fede e la religione in senso lato. Ovvio che il discorso sia enormemente complesso, ma a tutt'ora l'unica spiegazione che mi sono dato per cui una mente così possa essere un baciapile è che stia fingendo per non so quale motivo. Irreprensibile nell'ambito di fede quanto assolutamente brillante, autorevole e libero dai pregiudizi in qualsiasi altro campo. Ma è solo un'eccezione. Era per dire che secondo me nel 90% dei casi la gente finge per convenienza.
    Spoiler

  7. #142
    McWoT. McLove.'s Avatar
    Join Date
    Apr 2007
    Location
    Palermo, Nord Africa
    Posts
    26.447

    Default

    Quote Originally Posted by Randolk View Post
    Attenzione. Professore di storia e filosofia. E ti assicuro che non è un coglione, anzi. E' un luminare nelle materie di studio che forse mettono più a nudo la fede e la religione in senso lato. Ovvio che il discorso sia enormemente complesso, ma a tutt'ora l'unica spiegazione che mi sono dato per cui una mente così possa essere un baciapile è che stia fingendo per non so quale motivo. Irreprensibile nell'ambito di fede quanto assolutamente brillante, autorevole e libero dai pregiudizi in qualsiasi altro campo. Ma è solo un'eccezione. Era per dire che secondo me nel 90% dei casi la gente finge per convenienza.
    guarda nello specifico non so cosa risponderti. io stesso non ho studiato molto filosofia al liceo, tra professori coglioni ed il fatto che un ragazzino di 13-17 anni pensa troppo alla figa, motori, sport che a valutare i problemi dell essere, facevo gli argomenti solo quando sapevo di essere interrogato. Poi ho riscoperto la filosofia all università ovviamente quella relativa al diritto e li l'ho adorata. Quindi non sono la persona più ferrata per parlarne in generale pero' se ti puo' dare conforto molti dei professori di filosofia del diritto che ho conosciuto sono anche cattolici e mi sono anche io posto il problema e probabilmente banalmente l'ho riscontrato nel fatto che gli serve da "scudo" per non diventare pazzi. Magari il problema è relativo solamente alla branca o al dualismo tra giusnaturalismo e positivismo che alla fine della fiera è il fulcro della branca, che nascono separati ed in antitesi per poi commissionarsi al punto che il più grande Positivista come Kelsen poi alla fine sucò irrimediabilmente nella sua teoria al punto che molti ravvisano un suo ammettere un giusnaturalismo, abilmente nascosto grazie alla retorica, ma esistente anche nel suo pensiero.
    Quindi tra il serio ed il faceto, ricorda la premessa, magari sto professore affida a dio o a chi per lui, tutto quello a cui non arriva per ovvi limiti umani, per non impazzire :P oppure ha una moglie strusciapanche e si finge da anni cattolico per bombarsela tranquillo tra una confessione ed un altra.
    Last edited by McLove.; 4 Days Ago at 22:37.
    Non ho mai rivolto a Dio altro che una preghiera, molto breve: "Dio, rendi ridicoli i miei nemici". E Dio l'ha esaudita. -Voltaire-

  8. #143
    Nazgul Tirith's Avatar
    Join Date
    Mar 2004
    Location
    Manicomio
    Posts
    14.411

    Default

    http://www.beppegrillo.it/2017/03/ro...cittadini.html

    I commenti sono qualcosa di Spettacolare (spam compresi )

    Altro che 30%..

    <<Ciao monelli>>

    "not even death can save you from me..."


  9. #144
    powerdegre's Avatar
    Join Date
    Jan 2004
    Location
    Oxford, Albion
    Posts
    11.170

    Default

    Quote Originally Posted by McLove. View Post
    Io penso che il discorso sia molto meno generalizzato quindi non sono d'accordo che l'avere un pezzo di carta non abbia alcun valore, in molti casi ancora ringraziando il cielo l'ha, ma nemmeno che averlo sia discriminante per essere persona di cultura rispetto al bracciante agricolo perchè al contempo molti "titolati" sono semplicemente delle bestie ignoranti. NON e' una cosa generale ma personale.
    Intendiamoci, non voleva essere un insulto a chiunque abbia un pezzo di carta, purtroppo si parla dell'insieme, ma e' ovvio che ci sono differenze ed eccezioni, e tanto di cappello a chi ha sudato e se l'e' guadagnato il suddetto pezzo di carta, rimane il fatto che se a certa gente avessero dato una vanga, piuttosto che un diploma, avrebbero fatto meglio
    Once playing:
    Caruso Pascovsky, chierico sul fu Vorti.
    Degre, Tankadin su WoW EU-Khadgar
    Now:
    uhm... Poker su PS. Shub e' un barbone.

  10. #145
    McWoT. McLove.'s Avatar
    Join Date
    Apr 2007
    Location
    Palermo, Nord Africa
    Posts
    26.447

    Default

    Quote Originally Posted by powerdegre View Post
    Intendiamoci, non voleva essere un insulto a chiunque abbia un pezzo di carta, purtroppo si parla dell'insieme, ma e' ovvio che ci sono differenze ed eccezioni, e tanto di cappello a chi ha sudato e se l'e' guadagnato il suddetto pezzo di carta, rimane il fatto che se a certa gente avessero dato una vanga, piuttosto che un diploma, avrebbero fatto meglio
    ma figurati Degre sono d'accordissimo con quanto dici infatti io non indicavo criticare quanto da voi affermato ma non arrivare all eccesso di pensare che il "pezzo di carta" serve a pulirsi il culo, che e' cosa verissima in determinati aspetti come l'accesso o qualifica del lavoro ma li non per il pezzo di carta in quanto tale ma per ben altri problemi.
    io parto dal presupposto che non ho pregiudizi nei confronti di nessuno braccianti o plurilaureati capisci se hanno una cultura da come si relazionano ragionano parlano.

    che poi parliamoci chiaro io non ho mai inteso l'avere una cultura essere il genio di _inserisci campo specifico random_ ma la cultura per me e' poliedrica non e' la conoscenza limitata ad un unico settore che specie se l'hai studiato per una vita alla faccia del cazzo che sei coglione? Ma un concetto piu "romantico" di sapere spaziare anche su vari campi, integrando anche aspetti che di mera conoscenza non sono cioè morali(per quanto si può dissentire che la morale sia mutevole nel tempo e luogo), di abitudini, di rispetto del prossimo etc. cioè anche molto altro che non si attesta con un pezzo di carta ne mai si certificherà con quello.
    Sembro il nonno di me stesso, me ne rendo conto, ma questi aspetti, che per me valgono tanto quanto la mera conoscenza, noto che via via si vanno sempre più perdendo a volte per un puerile "cazzo contro cazzo" a mo di magamago' "ho vinto ho vinto ho vinto"
    Last edited by McLove.; 4 Days Ago at 01:20.
    Non ho mai rivolto a Dio altro che una preghiera, molto breve: "Dio, rendi ridicoli i miei nemici". E Dio l'ha esaudita. -Voltaire-

  11. #146
    Capitan Harlock Incoma's Avatar
    Join Date
    Aug 2004
    Posts
    4.763

    Default

    Quote Originally Posted by Randolk View Post
    Attenzione. Professore di storia e filosofia. E ti assicuro che non è un coglione, anzi. E' un luminare nelle materie di studio che forse mettono più a nudo la fede e la religione in senso lato. Ovvio che il discorso sia enormemente complesso, ma a tutt'ora l'unica spiegazione che mi sono dato per cui una mente così possa essere un baciapile è che stia fingendo per non so quale motivo. Irreprensibile nell'ambito di fede quanto assolutamente brillante, autorevole e libero dai pregiudizi in qualsiasi altro campo. Ma è solo un'eccezione. Era per dire che secondo me nel 90% dei casi la gente finge per convenienza.

    Non credo che finga.

    Personalmente, avendo studiato un po' di filosofia al liceo ed avendomi la medesima appassionato al punto da approfondire parecchio, e da ateo convinto, non vedo questa idiosincrasia tra profondo sapere filosofico e fede religiosa. Anzi, da ateo ho sempre trovato al tempo stesso stupefacente ed affascinante la maniera con la quale alcuni grandissimi filosofi della storia, anche laici, hanno razionalizzato la fede fino a spingersi alla dimostrazione dell'esistenza ontologica di un dio.

    Ho avuto due professori di filosofia. Il primo ateo de fero, il secondo cattolico fervente.

    Entrambi due persone di intelligenza fuori dal comune e dalla conoscenza della filosofia smisurata, oltre che oratori ammalianti.

    E' stato un bel contrasto, e devo dire che nessuno dei due ha mai presentato con maggior enfasi le tese dei filosofi "credenti" o "non credenti". Due uomini che ricordo con grande piacere.

    Nonostante io sia ateo, o forse proprio perchè lo sono, nutro enorme rispetto per la dimensione intima della fede nelle persone, non mi permetterei mai di giudicarla una debolezza o una mancanza di intelligenza o di coerenza rispetto al loro essere "scienziati".
    Last edited by Incoma; 3 Days Ago at 21:45.

Page 10 of 10 FirstFirst ... 678910

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •  
[Output: 115.69 Kb. compressed to 102.67 Kb. by saving 13.02 Kb. (11.25%)]