View Poll Results: Quando avete deciso definitivamente di espatriare?

Voters
33. You may not vote on this poll
  • Ho studiato all'estero ed ho proseguito il percorso

    1 3,03%
  • Ho sempre voluto vivere all'estero e sono partito senza nemmeno avere un lavoro

    3 9,09%
  • Ho sempre voluto vivere all'estero ed ho cercato attivamente fino ad un'offerta

    1 3,03%
  • Stavo cercando attivamente all'estero e alla fine ho ricevuto una offerta che mi ha convinto

    2 6,06%
  • Non stavo cercando attivamente all'estero ma ho ricevuto una offerta che mi ha convinto

    6 18,18%
  • E' capitato un evento qui in Italia che mi ha fatto decidere di fuggire all'estero

    5 15,15%
  • Per ora no, poi si vedrà

    6 18,18%
  • Mai, bisogna rimanere in Italia

    1 3,03%
  • Mai, non ho opportunità col mio lavoro all'estero

    1 3,03%
  • Non posso emigrare per affetti/problemi/altro o non sono riuscito

    7 21,21%
Page 1 of 11 12345 ... LastLast
Results 1 to 15 of 157

Thread: Basta, me ne vado!

  1. #1
    Tanek's Avatar
    Join Date
    Apr 2004
    Location
    Milano, Midgard
    Posts
    10.931

    Look Basta, me ne vado!

    Titolone un po' clickbait per proporre un sondaggio e chiedere a tutti gli expat (o a chi sicuro non vuole espatriare) quando e come hanno deciso di farlo (o non farlo).

    Ovviamente argomentate un po' così se ne discute un po'.

    Io sono lì lì lì ad un millimetro dallo stracciarmi il cazzo definitivamente di questo paese di merda, vorrei capire quale è stato l'elemento scatenante che si verifica più spesso e/o se invece alcuni, come me, stanno mantenendo un approccio meno istintivo e più ponderato.
    Last edited by Tanek; 20th July 2017 at 16:13. Reason: Aggiunto poll

    Tanek™: Game Designer & Algorithm Mastermind, Team Leader & SW Engineer and Dungeon Master!
    "Datte Foco"™ and "Ma KITTESENCULA"™ are registered trademarks of Tanek Entertainment Inc.
    ‎"One of these days, scientists will discover that second X chromosome contains nothing but nonsense and twaddle." - Sheldon Cooper
    Per non dimenticare:
    Spoiler


  2. #2
    Lieutenant Commander Dryden's Avatar
    Join Date
    Oct 2006
    Location
    Lollonia
    Posts
    12.542

    Default

    Manca il "Fosse per me da mò che sarei volato via ma problematica X (salute/famiglia/amori) mi trattengono qui fino a data da destinarsi", che è quello che spunterei io.

    Il motivo per cui espatrierei è il bisogno di vivere in un ambiente più meritocratico e civile, dove pagare le tasse non sarebbe fatto con senso di sfiducia e rassegnazione.
    Poi magari tutto il mondo è paese e cambio idea, chissà.
    Free from Signature

  3. #3
    Lieutenant Commander Mellen's Avatar
    Join Date
    Feb 2005
    Location
    Rome
    Posts
    19.316

    Default

    non c'è nemmeno la mia possibilie scelta..
    Ho cercato all'estero, avuti alcuni contatti ma nulla di concreto.
    Poi trovato in altra città e mi sono spostato (cmq aria nuova).
    Perchè so' uscito troppo spesso la sera.
    Roma ti fa perdere 'nu sacco 'e tempo.
    Ti deconcentra...

  4. #4
    Lieutenant Commander Verci's Avatar
    Join Date
    Apr 2004
    Location
    Gallarate
    Posts
    7.680

    Default

    lavoro all'estero e vivo in italia, lo faccio per soldi, me ne andrei anche a vivere all'estero ma sono tenuto in italia principalmente dagli affetti.

    Oltre al fatto che sarei molto "choosy" e non riuscirei mai a vivere in stati esteri dove o si parla una lingua di merda oppure dove il meteo fa merda spruzzo. E a quanto pare i posti dove si espatria maggiormente contemplano una o entrambe le condizioni qua sopra descritte.


    Se in un futuro dovessi trovarmi senza legami in Italia, potrei pensare di andare via.


    -edit- erasmus fatto in Svezia, master fatto in Inghilterra
    Actually:
    DAoC: off, forever...
    ReaLife: on? oh really?
    Work: slave...


    Spoiler






    Puppatemelo aoe

  5. #5
    Lieutenant Commander Jiinn's Avatar
    Join Date
    Nov 2003
    Location
    Prague, Chick Republic
    Posts
    9.246

    Default

    io mi volevo spostare a Londra a 27 anni... poi ho conosciuto l'amore e mi son spostato a Praga...

    ora dopo 7 anni Germania fino a fine anno e poi Londra probabilmente

    e senza lavoro si... alla fine ora dato che ho lavorato per aziende internazionali per anni e ho una specializzazione molto ricercata trovo lavoro facilmente ma all'inizio non e' stato cosi' facile (e li' avere un posto dove stare senza pagare mi ha sicuramente aiutato tantissimo)
    Aoccdrnig to rscheearch at Cmabrigde Uinervtisy, it deosn't mttaer in waht oredr the ltteers in a wrod are, the olny iprmoatnt tihng is taht the frist and lsat ltteer be at the rghit pclae. The rset can be a toatl mses and you can sitll raed it wouthit a porbelm. Tihs is bcuseae the huamn mnid deos not raed ervey lteter by istlef, but the wrod as a wlohe.

  6. #6
    Tanek's Avatar
    Join Date
    Apr 2004
    Location
    Milano, Midgard
    Posts
    10.931

    Default

    Quote Originally Posted by Dryden View Post
    Manca il "Fosse per me da mò che sarei volato via ma problematica X (salute/famiglia/amori) mi trattengono qui fino a data da destinarsi", che è quello che spunterei io.

    Il motivo per cui espatrierei è il bisogno di vivere in un ambiente più meritocratico e civile, dove pagare le tasse non sarebbe fatto con senso di sfiducia e rassegnazione.
    Poi magari tutto il mondo è paese e cambio idea, chissà.
    Quote Originally Posted by Mellen View Post
    non c'è nemmeno la mia possibilie scelta..
    Ho cercato all'estero, avuti alcuni contatti ma nulla di concreto.
    Poi trovato in altra città e mi sono spostato (cmq aria nuova).
    Scusatemi entrambi, ho cercato di pensare a tutte le possibili motivazioni ma evidentemente me ne sono sfuggite. Un poll può avere massimo 10 opzioni, ora vedo se riesco a mettere la 10ima (ora sono 9), direi che potrei unire le vostre due segnalazioni in "Non posso o ci ho provato e non sono riuscito".
    EDIT: pd non posso editare il poll.....

    Quote Originally Posted by Dryden View Post
    Il motivo per cui espatrierei è il bisogno di vivere in un ambiente più meritocratico e civile, dove pagare le tasse non sarebbe fatto con senso di sfiducia e rassegnazione.
    Poi magari tutto il mondo è paese e cambio idea, chissà.
    *
    Secondo me tutto il mondo non è paese in questo caso, ci sono svariate (decine?) nazioni che sono semplicemente più civili di noi, punto.
    Last edited by Tanek; 20th July 2017 at 17:15.

    Tanek™: Game Designer & Algorithm Mastermind, Team Leader & SW Engineer and Dungeon Master!
    "Datte Foco"™ and "Ma KITTESENCULA"™ are registered trademarks of Tanek Entertainment Inc.
    ‎"One of these days, scientists will discover that second X chromosome contains nothing but nonsense and twaddle." - Sheldon Cooper
    Per non dimenticare:
    Spoiler


  7. #7
    Senior Chief Petty Officer Ged's Avatar
    Join Date
    Jun 2004
    Location
    home
    Posts
    1.925

    Default

    Non avendo in Italia molte possibilità di fare il lavoro per cui ho studiato, ho cercato attivamente all'estero (Europa, per motivi burocratici) e quando ho avuto un'occasione l'ho presa.
    Fatto due anni in Francia, ora quasi finito il primo in Germania.
    Il mio assaggio di estero l'ho avuto, son dubbioso sul futuro dato che la mia ragazza vive e lavora in Italia e portare all'estero il suo lavoro (nel sociale = necessità di elevata conoscenza della lingua) è, ovviamente, difficile.


  8. #8
    Zaider's Avatar
    Join Date
    Jan 2004
    Location
    Nella pianura della nebbia..
    Posts
    7.950

    Default

    E' capitato, non so nemmeno io come.
    Più per caso che per altro, ho risposto alle mail giuste, ho conosciuto un paio di persone giuste.. e son partito.
    Al tempo ero pieno di problemi, quindi scappavo principalmente da me stesso, ci ho messo meno di 48h a capire che i fantasmi trovano facilmente posto in valigia

    Credo che il trade off dell'expat serio sia molto sottovalutato, da tutti. Non intendo verci che lavora in svizzera o gli scagnozzi che stanno ad 1/2 ore da casa. Parlo di almeno 5/6 diciamo da Dubai a più lontano, quando sei effettivamente ben lontano da usi e costumi degli europei.

    Penso che partire perche' l'Italia e' una merda o le aziende non sono meritocratiche sia una gran cavolata, ho girato mezzo pianeta (e non come turista..ci ho proprio vissuto) ed ho visto un botto di roba strana in questi anni, ma tutto il mondo e' paese. I problemi son sempre gli stessi, e citando radiofreccia "da te stesso non scappi neanche se sei eddy merckx".

    La vita dell'expat e' strana, specialmente quando si vive in posti strani (again, Londra e cazzi cosi' non contano, quella e' più italia di Messina -coff coff-), e' fatta di gente che va e che viene, ho perso il conto degli amici che ho conosciuto e che han cambiato posti, e' una vita liquida dove tutto cambia in continuazione, ci si sente spesso appesi e, specialmente la domenica mattina, molto molto soli; ma la parte positiva e' che impari a lasciar andare le persone e le situazioni, che e' una bella cosa, credo.

    Alcuni incontrano ragazze/ragazzi/scaldabagni/qualsiasicosapreferiscano, di solito tra Europei funziona abbastanza bene (o almeno, questo e' quello che ho visto), ma quando si inizia ad andare lontani le differenze socio culturali sono talmente grosse che e' difficile mettere in piedi qualcosa con un vero futuro (può succedere eh, ma e' dura), ci si sente sempre un po' diversi e fuori posto, e sicuramente manca molto la possibilità di esprimersi nella propria lingua. Credo anche che il sogno ultimo di molti expat sia tornare a casa.

    A livello professionale ha pro e contro, io oggi probabilmente tornerei in italia, se mi arrivasse la giusta offerta, diciamo che si e' molto responsabilizzati, dall'altro lato non ci sono amici e tutti son pronti a farti le scarpe, fermo restando che favoritismi/politica/raccomandazioni sono ovunque. Guadagnerai di più, quello si. Stai attento pero', per comprare certe mancanze di soldi ce ne vogliono tanti tanti, non sottovalutare questo elemento.

    Per rispondere al tuo poll... io ho sempre fatto tutto a caso, non ho mai programmato dove sarei andato a lavorare, spesso neanche conoscevo l'esatta posizione delle città in cui stavo andando. Si prende e si va, facile.
    gratz.

  9. #9
    Lieutenant Commander Jiinn's Avatar
    Join Date
    Nov 2003
    Location
    Prague, Chick Republic
    Posts
    9.246

    Default

    Guarda senza andare a scomodare extra Europa condivido tutto quello che hai detto anche se ho vissuto solo in stati europei finora con "escursioni" di 1 mesetto in US o Costa Rica

  10. #10
    Lieutenant Commander Wolfo's Avatar
    Join Date
    Feb 2004
    Location
    Bassa Reggiana
    Posts
    14.890

    Default

    io ho avuto una sola opportunità di andare all'estero, in Cina, ci son stato 7 volte per 20/25 giorni, tutte le volte non vedevo l'ora di tornare a casa, così non ho mai percorso quella strada e non me ne sono pentito, però con le condizioni giuste in un paese più vicino al nostro forse avrei fatto una scelta diversa. C'è da dire che chi come me vive in un piccolo paese, dove conosci tutti e fai l'asta del fantacalcio con il sindaco di notte in comune, dove vai al bar e parli di figa con i vecchietti che ti raccontavano di quando andavano a chiavare con 10 lire, è difficile calarsi in realtà così diverse e caotiche.

  11. #11
    Lieutenant Commander powerdegre's Avatar
    Join Date
    Jan 2004
    Location
    -
    Posts
    11.435

    Default

    Ho scelto "Ho sempre voluto vivere all'estero e sono partito senza nemmeno avere un lavoro", ma in realta' sarei rimasto volentieri anche a Firenze, solo che non c'e' un'opzione migliore per il mio caso.

    Avevo 28 anni, avevo gia' vissuto all'estero in 3 continenti ma ero tornato a Firenze che in Toscana ci sto da dio, solo che in 15 anni di lavoro in Italia ho tipo 3 anni di contributi pagati e mi ero rotto il cazzo di lavorare al nero, avendo gia' un ottimo inglese l'Inghilterra mi e' sembrata la meta a cui puntare.

    12 anni giusto in questi giorni, mi pare fosse il 12/7/2005.

    I primi anni l'idea di tornare c'era, oddio, l'idea c'e' sempre, solo che non e' pratica... all'ultimo colloquio fatto in Italia volevo mozzargli la testa, 3 colloqui telefonici, un totale di tipo 2 ore e mezzo perse per parlare con questi coglioni in Mondadori a cui avevo chiesto prima di farmi qualsiasi domanda quale fosse l'offerta, ma siccome e' l'Italia ti tiran dentro e ti s'inculano dopo, dopo 1 settimana persa dietro a loro, quando decisero di essere interessati mi offrirono un contratto a progetto di 6 mesi, 1.000€ al mese, gli risi in faccia, son rimasto in Inghilterra e non ho piu' cercato.

  12. #12
    Lieutenant Commander Glorifindel's Avatar
    Join Date
    Nov 2003
    Location
    Milano
    Posts
    13.049

    Default

    Quote Originally Posted by Dryden View Post
    Manca il "Fosse per me da mò che sarei volato via ma problematica X (salute/famiglia/amori) mi trattengono qui fino a data da destinarsi", che è quello che spunterei io.

    Il motivo per cui espatrierei è il bisogno di vivere in un ambiente più meritocratico e civile, dove pagare le tasse non sarebbe fatto con senso di sfiducia e rassegnazione.
    Poi magari tutto il mondo è paese e cambio idea, chissà.

    *


    troppe cose aperte e troppi rapporti familiari ancora qui.

    Ma ultimamente sta accadendo qualcosa (non direttamente a me ma ad alcune persone che mi circondano) che mi sta facendo pensare seriamente di fare un'esperienza abbastanza lunga (almeno un paio d'anni) all'estero per stabilirmici definitivamente.
    Ha a che fare con la burocrazia, le lungaggini dei processi (per il momento civili) e la demenzialità di certe particolari situazioni giuridiche dove al disonesto è permesso di tutto.

    Il motivo principale per cui ancora non ho messo su famiglia è proprio per potermene "scappare" liberamente quando voglio.

    Va da sè che verso i 35-36 anni max dovrò prendere una scelta pd.

    L'alternativa che va molto di moda oggi è espatriare da pensionati anche quindi, nel nostro caso, o dopo i 70 anni o comunque mai
    On Steam: Gildarts
    On B.net: Glorfurion#2394

  13. #13
    Tanek's Avatar
    Join Date
    Apr 2004
    Location
    Milano, Midgard
    Posts
    10.931

    Default

    Ho chiesto un aggiornamento del poll, la decima opzione sarà: "Non posso emigrare per affetti/problemi/altro o non sono riuscito".
    Scusatemi se me la sono persa durante la creazione!

    Poi rispondo un po' a tutti.

    PS: ovviamente, giusto per essere sicuri a priori, questa mia voglia di discuterne non è legata a nessun problema su Dealer's Life e/o al mio lavoro da gamedev, anzi potrebbe essere una combo quella di aprire una società estera. E' più un sentimento che continuo a portare dentro (per i motivi con l'asteriscone detti da Dryden) e che in questi giorni mi sta spingendo a dire "sì ok, ma allora che faccio, vado o no?"

    Tanek™: Game Designer & Algorithm Mastermind, Team Leader & SW Engineer and Dungeon Master!
    "Datte Foco"™ and "Ma KITTESENCULA"™ are registered trademarks of Tanek Entertainment Inc.
    ‎"One of these days, scientists will discover that second X chromosome contains nothing but nonsense and twaddle." - Sheldon Cooper
    Per non dimenticare:
    Spoiler


  14. #14
    Lieutenant Commander Jiinn's Avatar
    Join Date
    Nov 2003
    Location
    Prague, Chick Republic
    Posts
    9.246

    Default

    Se hai un po' di soldi da parte come paracadute i primi mesi... prendi, scegli un posto che sia a livello lavorativo e sociale ti dia qualche ragione di stabilità e parti...

    Più ci pensi e più facile non farai il passo...

    Per amicizie/famiglia e salcazzi ricordate che se lo sono veramente vogliono il vostro bene e capirebbero...

    Preparatevi comunque a qualche mese di "solitudine"... in quello i giochini possono aiutare.. come anche roba tipo Tinder e altre stronzate varie.. per conoscere gente perlomeno (e se ci scappa la scopata pure non la butti via )

    Se siete in coppia la decisione è più complessa sicuramente...

    Io di tornare in Italia difficilmente lo farei.. più che altro per motivi economici perché in Italia anche le offerte ricevute erano sempre 2 o 3 volte meno di quello che facevo all'estero... poi i contratti a progetto in Italia lol... praticamente pagano meno dei dipendenti tante volte... mentre all'estero pagano praticamente sempre il doppio...

  15. #15
    Lieutenant Commander powerdegre's Avatar
    Join Date
    Jan 2004
    Location
    -
    Posts
    11.435

    Default

    Quote Originally Posted by Jiinn View Post
    Per amicizie/famiglia e salcazzi ricordate che se lo sono veramente vogliono il vostro bene e capirebbero...
    A meno di casi particolari, sono scuse.

Page 1 of 11 12345 ... LastLast

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •  
[Output: 128.21 Kb. compressed to 112.71 Kb. by saving 15.50 Kb. (12.09%)]