Page 3 of 4 FirstFirst 1234 LastLast
Results 31 to 45 of 47

Thread: Visto che "abbassiamo le tasse da 30 anni"...

  1. #31
    Ensign Anak's Avatar
    Join Date
    Dec 2010
    Location
    A casa
    Posts
    3.683

    Default

    Quote Originally Posted by Galandil View Post
    Scusami, ma non mi tornano i conti che hai fatto. Ho dato una lettura rapida al forfettario specifico per nutrizionisti, e hai:

    - Massimale di 65k annui, con coefficiente al 78%
    - Contributi ENPAB, pari al 15%, con un minimo obbligatorio è di €1026, ma è appunto un minimo, se lo raggiungi già con il15% non è che lo paghi in più
    - Contributo integrativo del 4%
    - Tassazione effettiva al 5% se sei startup, ma nel tuo caso non puoi perché hai già svolto in precedenza tale attività, quindi ti tocca il 15%

    Di conseguenza, se prendiamo i 60k dal tuo esempio:

    - Imponibile lordo 60000*0.78 = 46800
    - ENPAB 46800*0.15= 7020
    - Contributo integrativo 46800*0.04= 1872
    - Tassa finale del 15% 46800*0.15 = 7020

    Quindi paghi in totale €15912, e ti restano €44088, di conseguenza la tassazione effettiva è pari al 26.52%. Tra l'altro, stranamente, non ho trovato informazioni in merito alla riduzione dell'imponibile lordo basata su quanti contributi hai pagato l'anno precedente, come si fa con le altre PI da libero professionista non artigiani/commerciani, che ti permette di ridurre l'imponibile lordo sottraendo quanto hai pagato di contributi l'anno prima e su quella differenza calcolare il 15% di tassazione finale. Se fosse così, e supponiamo che tu abbia pagato gli stessi contributi l'anno precedente, la voce finale scenderebbe a (46800-7020-1872)*0.15 = €5686.

    Il vero problema è che, come hai detto, ci devi pagare studio/materiali/whatever. Però alla fine è un discorso accademico, visto che se fatturi cmq 100k/annui, sei già fuori dal forfettario, quindi gg.

    Edit: aggiungo un dettaglio che è per me la parte *davvero* folle del discorso - come programmatore/sviluppatore, si ha un coefficiente del 67%, decisamente inferiore al 78%, e uno sviluppatore ha spese praticamente inesistenti (non hai bisogno di uno studio, in primis) rispetto ad un nutrizionista. Sti coefficienti mi sembrano pensati davvero col culo.
    Hai ragione. Sei stato probabilmente più preciso di me. Non ho le idee così chiare perché non mi sono mai informato nello specifico, non potendoci mai rientrare

    Sui coefficienti, non so proprio cosa dire, sono semplicemente fatti a caso. Non mi stupirei.

  2. #32
    Lieutenant Commander San Vegeta's Avatar
    Join Date
    Oct 2003
    Location
    Bologna
    Posts
    10.619

    Default

    Quote Originally Posted by Galandil View Post

    Edit: aggiungo un dettaglio che è per me la parte *davvero* folle del discorso - come programmatore/sviluppatore, si ha un coefficiente del 67%, decisamente inferiore al 78%, e uno sviluppatore ha spese praticamente inesistenti (non hai bisogno di uno studio, in primis) rispetto ad un nutrizionista. Sti coefficienti mi sembrano pensati davvero col culo.
    Lo sviluppatore non prende i soldi che prende un medico però... Il medico fa una visita e si può permettere di emettere fattura per 120 150€ per 30 40 minuti di visita, uno sviluppatore perde un sacco di tempo prima della chiusura del contratto per fare l'analisi di cosa serve e fare un preventivo, poi il lavoro viene consuntivato diciamo a cottimo, e poi deve funzionare... e tendenzialmente il 95% delle volte il cliente non ha saputo descrivere cosa gli serve realmente e quindi quello che è stato sviluppato va poi adattato GRATIS.
    Le spese saranno più basse ma un ufficio serve lo stesso, non è che uno sta a lavorare dalla cucina sulla sedia di legno. Il macbook serio costa 3500 euro eh...
    I rubinetti a casa di Chuck Norris non perdono, vincono.

    Spoiler

  3. #33
    Lieutenant Commander San Vegeta's Avatar
    Join Date
    Oct 2003
    Location
    Bologna
    Posts
    10.619

    Default

    P.S. Grande Galandil che finalmente mette dei numeri precisi vicino ai 60% 70% di trattenute
    I rubinetti a casa di Chuck Norris non perdono, vincono.

    Spoiler

  4. #34
    Ensign Anak's Avatar
    Join Date
    Dec 2010
    Location
    A casa
    Posts
    3.683

    Default

    Quote Originally Posted by San Vegeta View Post
    P.S. Grande Galandil che finalmente mette dei numeri precisi vicino ai 60% 70% di trattenute
    Quei numeri sono sul regime forfettario.

  5. #35
    Lieutenant Commander Galandil's Avatar
    Join Date
    Jan 2005
    Location
    Somewhere
    Posts
    12.597

    Default

    Quote Originally Posted by San Vegeta View Post
    Lo sviluppatore non prende i soldi che prende un medico però... Il medico fa una visita e si può permettere di emettere fattura per 120 150€ per 30 40 minuti di visita, uno sviluppatore perde un sacco di tempo prima della chiusura del contratto per fare l'analisi di cosa serve e fare un preventivo, poi il lavoro viene consuntivato diciamo a cottimo, e poi deve funzionare... e tendenzialmente il 95% delle volte il cliente non ha saputo descrivere cosa gli serve realmente e quindi quello che è stato sviluppato va poi adattato GRATIS.
    Le spese saranno più basse ma un ufficio serve lo stesso, non è che uno sta a lavorare dalla cucina sulla sedia di legno. Il macbook serio costa 3500 euro eh...
    Vege, il problema è che stai vedendo i coefficienti "al contrario". Non sono basati su quanto fattura mediamente quella categoria ATECO, ma sono lì per ridurre l'imponibile lordo di una percentuale che mediamente dovrebbe corrispondere a quanto il professionista SPENDE in % sul totale del suo fatturato per poter lavorare e fare quel fatturato. Motivo per cui riducono l'imponibile lordo su cui andare a calcolare quanto si paga di contributi e tasse effettive.

    Quindi stanno presupponendo che un nutrizionista spenda mediamente il 22% del suo fatturato per poter svolgere la professione, mentre lo sviluppatore il 33%, e no, direi che nel 99% dei casi è vero il contrario.

  6. #36
    Lieutenant Commander Galandil's Avatar
    Join Date
    Jan 2005
    Location
    Somewhere
    Posts
    12.597

    Default

    Quote Originally Posted by Anak View Post
    Hai ragione. Sei stato probabilmente più preciso di me. Non ho le idee così chiare perché non mi sono mai informato nello specifico, non potendoci mai rientrare

    Sui coefficienti, non so proprio cosa dire, sono semplicemente fatti a caso. Non mi stupirei.
    E' che il forfettario me lo sono studiato per bene (anche perché, in realtà, è semplicissimo da calcolare), le cose cambiano un po' per ste robe che imo son sempre sembrate delle mezze truffe delle casse specifiche di certe categorie, a confronto la gestione separata INPS è oro.

  7. #37
    Lieutenant Commander San Vegeta's Avatar
    Join Date
    Oct 2003
    Location
    Bologna
    Posts
    10.619

    Default

    Quote Originally Posted by Galandil View Post
    Vege, il problema è che stai vedendo i coefficienti "al contrario". Non sono basati su quanto fattura mediamente quella categoria ATECO, ma sono lì per ridurre l'imponibile lordo di una percentuale che mediamente dovrebbe corrispondere a quanto il professionista SPENDE in % sul totale del suo fatturato per poter lavorare e fare quel fatturato. Motivo per cui riducono l'imponibile lordo su cui andare a calcolare quanto si paga di contributi e tasse effettive.

    Quindi stanno presupponendo che un nutrizionista spenda mediamente il 22% del suo fatturato per poter svolgere la professione, mentre lo sviluppatore il 33%, e no, direi che nel 99% dei casi è vero il contrario.
    Ripeto: se io per un lavoro di una settimana devo perdere 2 giorni per fare l'analisi e poter dire che è un lavoro da una settimana, e a me quell'analisi non la pagano e ve lo posso garantire, quel 33% ci sta benissimo. E vi posso assicurare che non ho MAI visto fare un'analisi precisa in meno di una settimana... vedete voi

    Quote Originally Posted by Anak View Post
    Quei numeri sono sul regime forfettario.
    Si lo so, stavo cercando di sdoganare la percezione di essere massacrati, tutto qui. Anche il 50% è tanto, c'è poco da fare... ma resto dell'idea che al 70% nessuno avrebbe la PIVA
    I rubinetti a casa di Chuck Norris non perdono, vincono.

    Spoiler

  8. #38
    Lieutenant Commander Pazzo's Avatar
    Join Date
    Apr 2004
    Location
    Undiscosled
    Posts
    11.693

    Default

    sempre bello leggere non partite iva che insegnano alle partite iva quanto è bello esserlo

  9. #39
    Lieutenant Commander San Vegeta's Avatar
    Join Date
    Oct 2003
    Location
    Bologna
    Posts
    10.619

    Default

    non sto dicendo che è bello, sto dicendo che se fosse così brutto la gente non starebbe a partita iva. e cmq sono i professionisti quelli che evadono le tasse, perchè quelli assunti a tempo indeterminato non possono.
    I rubinetti a casa di Chuck Norris non perdono, vincono.

    Spoiler

  10. #40
    Ensign Anak's Avatar
    Join Date
    Dec 2010
    Location
    A casa
    Posts
    3.683

    Default

    Guarda, io son convinto si possa fare di meglio (da qui il post, infatti) ma ti assicuro che metterei la firma per un 50% (che è comunque tantissimo). Probabilmente sbaglia qualcosa il mio commercialista, ma a quanto pare no. Forse posso impegnarmi di più stando attento a scaricare qualche altra cosa, ma per ora non ho trovato soluzioni particolari.

    La diatriba p. iva e dipendente senza p. iva è storica e non si placherà mai perché negli anni è stato fatto in modo che gli uni si schierino contro gli altri. Diventa quasi inevitabile che ci si scorni, per questo non vale la pena affrontarli davvero questi discorsi, ma solo vedere come migliorare la propria situazione e basta

    Del resto, il tuo ragionamento è fallace perché basterebbe chiedersi il contrario. Perché tutti questi dipendenti non aprono la p. iva visto che non è così brutto. Possono anche finalmente evadere le tasse... :P

  11. #41
    Lieutenant Commander Pazzo's Avatar
    Join Date
    Apr 2004
    Location
    Undiscosled
    Posts
    11.693

    Default

    Quote Originally Posted by San Vegeta View Post
    non sto dicendo che è bello, sto dicendo che se fosse così brutto la gente non starebbe a partita iva. e cmq sono i professionisti quelli che evadono le tasse, perchè quelli assunti a tempo indeterminato non possono.
    ma scoppia va

  12. #42
    Hador's Avatar
    Join Date
    Mar 2004
    Location
    Milano
    Posts
    28.891

    Default

    Bhe il regime forfettario “startup” attuale è da paradiso fiscale, ho diversi amici che in un modo o nell’altro ne usufruiscono.
    Poi sono dell’idea che sia la morte dell’Italia, a parte essere iniquo, è senza senso cercare di tenere la gente sotto 30 o 60k di fatturato. Ammazzi la crescita (o meglio, incentivi il nero sull’eccedenza)

  13. #43
    Lieutenant Commander Glorifindel's Avatar
    Join Date
    Nov 2003
    Location
    Milano
    Posts
    14.380

    Default

    Come dite voi, ti disincentivano a lavorare.
    Poi se ci si mette pure il commercialista che sbaglia e considera l'incassato comprensivo dell'iva ai fini delle tasse, stiamo freschi. Piccolo aneddoto di venerdì: mi ha sparato 10-12k di tasse in più sugli F24, adducendo che "sai nel 2019 hai avuto un bel balzo rispetto al 2018 nell'incassato..." al che guardo gli estratti conto... e gli rispondo "si... ma sul 2018 non hai considerato, giustamente, l'iva che poi ho versato allo Stato... nel 2019 perchè mi tassi pure l'iva versata? Mica sono soldi miei... " ... minuto di silenzio. Sarà stato il caldo, vabbè.


    Sul discorso di fare la srl, ci ho pensato pure io, ma una srl senza dipendenti per fatturare meno di 400k mi dà fastidio farla per alcune ragioni:
    1) non si sa quanto dura il periodo del boost sul fatturato, metti che un domani mi "accontento" e preferisco svaccarmi metà del tempo, la srl comincia a non servire più;
    2) devi redigere il bilancio, tutti sanno potenzialmente quanto fatturi e, data la mia attività, il fatturato è abbastanza vicino all'utile avendo pochi costi in proporzione. Ergo, sanno quanto guadagno... pure i clienti, i parenti, i vicini, i vattelapesca... addio privacy, addio tranquillità;
    3) devi pagare in più per la gestione, appunto il bilancio e adempimenti vari, sei ancora più dipendente dal commercialista;
    4) l'autonomia patrimoniale perfetta (questo può essere un pro come un contro), nel senso che sì, versi quello che devi versare e la srl ha il suo patrimonio, tu il tuo. Se va male, quello c'è quello prendete. Se va male ora, con la soc. di persone, si fregano le mani.
    Però, sempre sul mio caso, possono creare debito solo due situazioni: l'insolvenza verso lo Stato (cosa assai remota visto che ricontrollo sempre i conti, accantono i soldi delle tasse man mano e probabilmente pago qualcosa in più piuttosto che in meno per stare tranquillo) e gli errori professionali nell'assistere i clienti (es. si fa male qualcuno perchè hai valutato male i rischi, ti hanno ascoltato e c'è correlazione tra la tua valutazione errata e l'infortunio); in questo secondo caso, siccome è una responsabilità di tipo penale, credo sia personale... e quindi il danno che ne deriva ai fini civili credo pure che segua la responsabilità personale. Ergo: in tema di sicurezza sul lavoro, che tu abbia la srl o la snc non cambia nulla, altrimenti tanti poveri cristi non sarebbero mai risarciti. Piuttosto mi sono fatto un paio di assicurazioni con tutela legale e RC professionale e bona lì. Quindi nel mio caso diventare srl non mi parerebbe granchè il fondoschiena.

    Per i regimi di tassazione iper-agevolata, spero per loro che quanto risparmiano lo versino comunque in previdenza o in investimenti "sicuri", perchè poi si presenterà il problema più avanti e sinceramente non ho voglia di sentire la solita lagna di chi non riesce a campare con X non avendo messo via quando poteva. Non mi riferisco a gente che prende poco e accantona poco, sia chiaro, ma a chi ha certi vantaggi oggi e non pensa a domani, "tanto poi c'è lo Stato che assiste"... eh il cazzo.
    On Steam: Gildarts
    On B.net: Glorfurion#2394

  14. #44
    Ensign Anak's Avatar
    Join Date
    Dec 2010
    Location
    A casa
    Posts
    3.683

    Default

    Ripeto, al di là di tutto, il problema è che se fai i conti, NON ti conviene lavorare di più o produrre di più o impegnarti di più arrivati a una certa soglia (che non è altissima)...

    ...a meno che quel "di più" non è 500.000 euro.

    Non ha veramente senso perché tarpi le ali a tutti e incentivi non solo il nero, ma soprattutto a lavorare di meno.

    Quando basterebbe un sistema diverso tipo quello che ha spiegato Hador che fanno in Svizzera. O un Sistema simile che abbia comunque questo tipo di razionale dietro.

  15. #45
    Hador's Avatar
    Join Date
    Mar 2004
    Location
    Milano
    Posts
    28.891

    Default

    Chi conosco io naviga a vista, tanto il regime agevolato lo hai per 5 anni, 5 anni sono tanti
    Tra l'altro al vantaggio Irpef sommi molte casse pensione degli ordini (architetti e ING per dirne due) che i primi anni ti fan versare pochissimi contributi. Quindi in sostanza paghi quasi 0 per 5 anni e poi ti massacrano dopo. In tutto ciò mentre ti incentivano a crescere ma non troppo.
    È una roba da malati di mente

Page 3 of 4 FirstFirst 1234 LastLast

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •  
[Output: 124.34 Kb. compressed to 108.97 Kb. by saving 15.37 Kb. (12.36%)]